Chi era il popolo delle stelle citato dalle antiche civiltà di tutto il mondo?

Non importa dove guardi, antiche leggende, mitologie e resoconti scritti menzionano esseri che scesero dai cieli e entrarono in contatto con l’umanità antica migliaia di anni fa.

Definiti come il “popolo delle stelle”, questi esseri sono considerati da molti autori tradizionali e antichi teorici degli astronauti come alieni in carne e ossa.

Uno dei racconti più incredibili del popolo delle stelle può essere trovato nella storia e nel folklore dei nativi americani.

E mentre le storie di esseri intelligenti che visitano la Terra da un luogo lontano nel cosmo risalgono a dove la storia può guardare indietro, attraversando innumerevoli culture e continenti diversi, gli studiosi tradizionali prestano poca o nessuna attenzione, quando si occupano di tali argomenti.

La storia prima della storia menziona gli esseri, non dalla terra chiamati Star People, Antenati, Dei, nomi diversi descrivono gli stessi esseri che scesero dai cieli.

Dando uno sguardo al folclore, alle leggende e ai miti dei nativi americani, troviamo molte informazioni sui cosiddetti Esseri Stellari, che non erano altro che alieni in carne e ossa, dicono gli antichi teorici degli astronauti.

E quando si parla di Native American Folklore e menziona esseri stellari, Richard Wagamese, uno dei principali autori e narratori canadesi della Wabaseemoong First Nation nell’Ontario nordoccidentale, ci dice:

“La mia gente racconta di Star People che sono venuti da noi molte generazioni fa. Il popolo delle Stelle ha portato insegnamenti spirituali, storie e mappe del cosmo e li hanno offerti gratuitamente.

“Sono stati gentili, amorevoli e hanno dato il grande esempio. Quando ci hanno lasciati, la mia gente dice che c’era una solitudine come nessun’altra”.

Richard pone una serie di domande interessanti a cui non riusciamo a rispondere.

“Se il popolo delle stelle è venuto all’Ojibway, dove sono andati? Da dove vengono? Chi ha portato loro insegnamenti? Quale magia scientifica possedevano che ha permesso loro di compiere un viaggio così incredibile – ed è possibile per noi?” ( fonte )

Ma proprio come Wagamese, altre persone che conoscono la storia e il folklore dei nativi americani hanno cose affascinanti da dire quando si tratta di “Star People”.

Stephane Wuttunee, che è un autore e narratore franco-canadese delle pianure Cree e franco-canadese, ha scritto un pezzo molto interessante per UFO Digest in cui spiega la sua comprensione dei ‘fenomeni ET come persona nativa e le sue implicazioni globali’ derivano ‘dall’essere stato parzialmente cresciuto all’interno della cultura stessa.”

Wuttunee spiega che nella sua cultura “si presta molta più attenzione alla ricerca della comprensione spirituale delle cose piuttosto che perseguire“ la verità ”come fanno le persone delle culture dominanti.

“Questo è uno dei motivi per cui tendiamo a fare un passo indietro e guardare o ascoltare all’inizio piuttosto che metterci a nudo con domande o adottare un approccio duro e diretto.” ( fonte )

Attraverso la sua comprensione, Wuttunee spiega cosa pensa del popolo delle stelle dicendo:

“… parenti lontani e il popolo delle stelle hanno convissuto tra le stelle molte volte, principalmente intorno ai fuochi da campo e durante le cerimonie tradizionali. Lungi dall’essere qualcosa da temere, “Star People” era solo un altro termine con cui sono cresciuto.

“Ricordo di aver ascoltato ammirato e affascinato al pensiero di noi che avevamo relazioni che vivevano fuori e al di fuori del nostro mondo, e talvolta parlavo con loro nei miei momenti di silenzio notturno. Volevo sapere chi erano e che aspetto avevano, se avevano famiglie come noi ecc.

“In tutta onestà, l’unica volta in cui sono stato esposto agli” alieni “di per sé è stato quando andavo nel gabinetto e leggevo il Weekly World News o il National Enquirer.

“Non è stato fino alla mia adolescenza che ho scoperto che le persone delle culture dominanti parlavano delle stesse” persone “dei miei anziani, anche se il senso di percezione di queste persone da parte di ciascuna parte sembrava radicalmente diverso l’uno dall’altro.”

Ma forse la parte più interessante di tutto questo è il fatto che, come spiega Wuttunee, gli anziani non sono mai riusciti a discernere gli “alieni” e il mondo spirituale.

“In effetti, a volte ho sentito gli anziani aborigeni fondere i due insieme e trattarli come uno, cosa che devo ammettere mi ha portato a riflettere quando ero giovane.

“Le relazioni lontane che avevamo con le “Star People” erano fisiche come siamo noi? Esistevano anche tra noi nello spirito? Da piccola avevo molte domande senza risposta..”, spiega Wuttunee.

5110cookie-checkChi era il popolo delle stelle citato dalle antiche civiltà di tutto il mondo?
Se l'articolo ti è piaciuto fallo sapere ai tuoi amici:

Commenta: