Le follie dell’attivismo trans: Un negozio vende peni lavorati a maglia per bimbe di 3 anni da indossare nei pantaloni in modo che possano sembrare maschi

In quale realtà malata un genitore compra un pene finto per sua figlia in età prescolare?
Il numero di bambini che vengono accettati nelle cliniche per cambiare il genere sono aumentati negli ultimi anni.

L’impatto sulle ragazze adolescenti è ben documentato, ma non ci sono limiti di età inferiori. 

© stitchbugstudio.com

La scorsa settimana, i genitori Matthew e Klara hanno annunciato alla TV britannica che la loro figlia si è dichiarata transgender a due anni, apparentemente dicendo alla famiglia: “Non sono una bambina, penso di essere un bambino”.

Non sono soli. Nel 2018-2019, il Gender Identity Development Service – il servizio nazionale dell’NHS England rivolto ai minori di 18 anni – ha segnalato 31 casi di bambini di età pari o inferiore a cinque anni.

Cosa deve passare per la mente dei genitori che diagnosticano i propri figli con il disturbo di identita’ di genere e iniziano un percorso che portera’ i loro figli alla sterilita’ o ad essere mutilati?

Cosa significhi per un bambino di due anni essere transessuale – il termine legalmente definito per qualcuno che si identifica come il sesso opposto – non è chiaro, ma un intero settore si è aperto per soddisfare le loro esigenze. O forse le esigenze dei loro genitori?

TransKids – secondo il suo sito web – è uno spazio dedicato a fornire ai giovani “libri e risorse”. Mentre le bambine in età prepuberale potrebbero non avere bisogno del restringi petto, la biancheria intima “Tuck Buddies” è modellata su un bambino molto giovane che vuole essere una ragazza. Transkids spiega che “lo strato interno” nascosto “è di qualche misura più piccolo e non è attaccato ai lati, solo davanti e dietro, quindi offre un posto comodo per contenere un pacchetto kiddos”.

Questa azienda sembra essere molto esperta nel vendere questi indumenti inquietanti. Quattro anni fa, ha attirato l’attenzione del Daily Mirror con i suoi “packer” in silicone “Teeny Tiny” per le bambine di età inferiore ai cinque anni, che credono di essere maschi. L’attenzione ai dettagli era disgustosa. Non solo la gamma di colori, da “anacardo” a “cioccolato”, ma lo stile – circonciso o non circonciso. Chi acquista un pene di silicone finto per la figlia in eta’ prescolare e perché?

E’ scoppiata una tempesta sui social media durante il fine settimana quando la giornalista canadese Anna Slatz ha smascherato un’azienda che vende peni finti in maglia progettati per bambini molto piccoli.

Stitchbug Studio sta commercializzando il suo soft packer Bitty Bug per $ 6,00. Secondo la presentazione di vendita, “Le protesi in silicone non sono disponibili in dimensioni appropriate per i corpi più piccoli e possono creare forme sgradevoli e inadeguate all’età. Il Bitty Bug è leggero, comodo, richiede poca manutenzione e può essere buttato in lavatrice. “

Parlando con RT.com, Slatz ha detto che questi articoli erano indicativi di tutto ciò che è sbagliato nell’ideologia di genere contemporanea. “I corpi dei bambini, purtroppo, sono diventati campi di battaglia nella guerra culturale”, ha detto. “Ormoni, interventi chirurgici superiori, leganti, bloccanti della pubertà e ora peni lavorati a maglia – tutto offerto nel nome di alleviare un po ‘ l’angoscia che un bambino ha rispetto al proprio corpo. A nessuno è permesso mettere in dubbio l’origine di questo disagio o proporre una soluzione alternativa per esso. “

Questa situazione orribile deriva, ovviamente, dall’ideologia transgender che richiede a tutti noi di avere un’identità di genere innata che da sola determina se siamo uomini, donne o membri di qualche altra categoria inventata di recente dalla brigata LGBTQ +.

Slatz ha aggiunto: “Queste protesi non fanno altro che rafforzare acriticamente l’odio fisico di un bambino per se stesso, il fatto che siano fatte per corpi così piccoli e che la dimostrazione del prodotto e’ stata fatto su un orsacchiotto mostra definitivamente che l’ideologia di genere è diventata irredimibile folle.

Nessun bambino dovrebbe sentire i propri genitali come qualcosa di problematico.

Da quando il tweet di Slatz è diventato virale, generando migliaia di commenti, la società sembra essersi impegnata in un frettoloso esercizio di limitazione dei danni. L’orsacchiotto nel tweet di Slatz è sparito e ora ci viene detto che Bitty Bug non è più destinato a neonati e bambini piccoli, ma ai giovani transgender. Non credo minimamente a queste parole.

I bambini sono vittime di questa ideologia e vengono danneggiati in modo irrimediabile. Non è abbastanza buono per i politici e i responsabili politici starsene senza fare niente sperando che la “moda” se ne vada via da sola. Questo movimento transattivista opera con un senso di diritto e impunità. Deve essere fermato.

Le conseguenze di quelli di noi che si frappongono sulla sua strada sono profonde. La nostra reputazione è stata attaccata e le carriere sono state rovinate. Ma parliamo perché ci teniamo ai bambini. Le bambine di cinque anni non hanno bisogno di protesi lavorate a maglia nei pantaloni; se queste immagini di peni lavorati a maglia lunghi un pollice non riportano il mondo ai suoi sensi, cosa lo farà?

Fonte: RT

6780cookie-checkLe follie dell’attivismo trans: Un negozio vende peni lavorati a maglia per bimbe di 3 anni da indossare nei pantaloni in modo che possano sembrare maschi
Se l'articolo ti è piaciuto fallo sapere ai tuoi amici:

Commenta: