Il giornale tedesco mette in evidenza il numero “insolitamente grande” di giocatori di calcio che sono crollati di recente

Il quotidiano tedesco Berliner Zeitung ha pubblicato un rapporto cercando di rispondere al motivo per cui “un numero insolitamente elevato di calciatori professionisti e dilettanti è crollato di recente”.

Intitolato “Sconcertanti malattie cardiache nel calcio”, il rapporto inizia evidenziando il caso di Sergio Agüero dell’FC Barcelona, ​​l’attaccante 33enne che di recente ha dovuto ritirarsi da una partita dopo 41 minuti per vertigini e difficoltà respiratorie.

L’articolo elenca un gran numero di casi recenti di calciatori che hanno avuto problemi cardiaci o sono crollati in campo, portando in alcuni casi alla morte.

Tale elenco è ripubblicato qui:

Come abbiamo evidenziato in precedenza , anche altri atleti professionisti hanno recentemente sofferto di problemi di salute simili, tra cui il giocatore di hockey slovacco di 24 anni Boris Sádecký, morto tragicamente dopo essere crollato sul ghiaccio durante una partita venerdì scorso.

Anche il bodybuilder di 28 anni Jake Kazmarek è morto “inaspettatamente” quattro giorni dopo aver preso il vaccino COVID.

L’articolo della Berliner Zeitung non specula sul fatto che le reazioni dei vaccini COVID abbiano qualcosa a che fare con i collassi e problemi cardiaci.

Tuttavia, rileva che “l’infiammazione del muscolo cardiaco (miocardite)” può “già verificarsi nel corso di infezioni virali banali” e portare a “aritmie cardiache pericolose per la vita”.

Un “piccolo numero” di persone vaccinate hanno sofferto di problemi di infiammazione al cuore a seguito del vaccino, secondo un rapporto del Wall Street Journal.

I ricercatori stanno ora studiando i rapporti secondo cui i vaccini Pfizer e Moderna “probabilmente stanno causando le condizioni infiammatorie cardiache di miocardite e pericardite”.

Fonte: SummitNews

Se hai trovato l'articolo interessante aiutaci a condividerlo:

Commenta: