Alcuni svedesi stanno utilizzando il certificato di vaccinazione tramite MICROCHIP IMPIANTABILI

Perché non applicare lo stato di vaccinazione COVID a un chip impiantabile per partecipare alla società?

Un filmato dalla Svezia mostra persone che si fanno inserire volontariamente microchip che contengono i dati sul certificato di vaccinazione.

Sì davvero.

I chip sono iniziati come una moda passeggera. Chi ha un impianto può aprire porte senza chiavi, pagare senza contanti, avere l’abbonamento per la palestra letteralmente a portata di mano e documenti d’identità senza carte e portafogli.

E quindi, naturalmente, perché non applicare anche il loro prezioso stato di vaccinazione COVID al chip impiantabile, in modo che possano partecipare alla società.

Uno dei quotidiani svedesi più popolari, Aftonbladet, riporta “Inserisci il tuo certificato Covid in un chip sulla mano o altrove sotto la pelle. È sempre più diffuso inserire nel corpo un chip con diversi tipi di informazioni e ora nel chip puoi inserire anche il tuo certificato Covid”.

Guarda:

Data l’ossequiosità mostrata da alcuni miliardi di persone in tutto il mondo nell’assunzione del vaccino COVID, non sorprenderti nel vedere i governi spingere i microchip impiantabili.

Le app per cellulari sono già utilizzate come passaporti per i vaccini, che sono di fatto carte d’identità, quindi non è un grande passo in avanti suggerire che entro un decennio verrà lanciata un’enorme campagna di pubbliche relazioni per esortare tutti a farsi impiantare il chip.

Non dimenticare che lo stesso pioniere del “Great Reset” Klaus Schwab riconosce nel suo libro che un microchip impiantabile è l’obiettivo finale.

“Alcuni di noi sentono già che i nostri smartphone sono diventati un’estensione di noi stessi. I dispositivi esterni di oggi, dai computer indossabili ai visori per la realtà virtuale, diventeranno quasi sicuramente impiantabili nel nostro corpo e nel nostro cervello”, ha scritto il fondatore del World Economic Forum.

Anche il braccio scientifico dell’esercito americano, DARPA, ha lavorato su dispositivi impiantabili per rilevare COVID e altri virus e persino per somministrare vaccini e trattamenti.

Fonte: SummitNews

Se hai trovato l'articolo interessante aiutaci a condividerlo:

Commenta: